Colore rosso magenta

Ieri ho ritrovato lo scontrino in fondo la tasca di una giacca.

L’intestazione del ristorante è di quel tipico colore rosso che conosco fin troppo bene.

Il tuo ricordo è un lampo.

Il nostro passato e il nostro presente si sono sdoppiati ad altezze differenti, non sono riusciti a coincidere.

Ogni tanto succede qualche cosa però che mi fa tornare in mente un pezzo di passato e allora è come se  il tempo trascorso nel frattempo non fosse mai esistito.

Chissà se hai ancora il tatuaggio con il mio nome sul polso destro.

Quella mia iniziale grande accanto a un piccolo cuore rosso.

Colore rosso magenta.

Sai, ero da sola nella tua città qualche giorno fa a girovagare tra il profumo di timo e i lampioni della strada che si dirige verso il mare. Nella testa avevo il ricordo di te, una persona distante che la memoria però corre spesso a cercare. Ho proseguito fino all’albergo situato alla curva del viale. C’è ancora l’enorme mazzo di giunchiglie sul bancone di marmo, emana sempre un’atmosfera di pace e accoglienza.

Poco più avanti c’è il ristorante dove spesso mangiavamo insieme che ha l’intestazione sugli scontrini fiscali e sull’insegna del locale di quel tipico colore rosso magenta che conosco fin troppo bene.

C’è Nino, il cameriere che ha quel modo particolare di versare da bere.

Era sul portoncino del locale nascosto un po’ dal vetro e sorvegliava con occhi lucidi tutto quello che succedeva intorno. Ci siamo guardati, il portoncino si è aperto, si è affacciato dando una rapida occhiata all’esterno, un saluto riverente dal tono di voce alto e la solita espressione di contentezza. 

Mi sono seduta. Mi ha chiesto cosa desiderassi bere.

Non ce l’ho fatta a chiedere vino, magari sarebbe stato proprio di colore rosso magenta. Ed io ho ancora negli occhi il tatuaggio con il mio nome e il piccolo cuore che hai sul polso destro.

Ho chiesto solo acqua naturale. Incolore.

Nino me l’ha versata con quel suo modo particolare.20140108_124146-1


Annunci

31 thoughts on “Colore rosso magenta

  1. Ci sono relazioni che assieme ai ricordi, lasciano pigmenti sulla pelle: nel tuo caso il rosso magenta. Altre lasciano odori che ritornano nel vento, altri sapori che quanto ti sfiorano ancora il palato li deglutisci in un brivido che si scolla dal tempo. Hai scelto di farti servire un bicchiere d’acqua “incolore”, forse – e dico forse- perche una goccia in più di rosso magenta avrebbe aperto un arcobaleno di altri colori che non sempre si puà, si vuole, si deve vedere, non in alcuni momenti di vita, non in certi giorni in cui passi di lì e trovi tutto come era meno che la presenza
    Buona giornata Affy….lo sai? io adoro il rosso magenta…e anche il celeste che è simile all’azzurro, ma celeste è più bello, suona meglio, è più dolce la melodia quando lo pronunci.

    Mi piace

    • Intanto wow e doppio wow che sei rientrata in Italia, sono contentissima 😆
      Un bacione per le parole che mi scrivi, grazie Marilena.
      Abbraccione anche da parte mia 😉
      n.b. e adesso via con i manicaretti! stupiscimi ancora! 😉

      Mi piace

  2. Cara Affy, questo post è davvero bello… ci hai fatto partecipi di sensazioni tue molto profonde e mi sembrava di accompagnarti in questa tua passeggiata, in silenzio, fino al ristorante… io avevo gli occhi lucidi e ho sentito una stretta al cuore… vorrei dirti molto di più ma mi immedesimo troppo in questa situazione e finirei per mettermi a piangere, invece di trovare parole per darti coraggio. Scusami, a volte non trovo proprio le parole che vorrei.. ma ti mando tutto il mio affetto e un grande abbraccio caldo.
    Per fortuna che poi stasera stai in allegria con i tuoi amici… 😉

    Mi piace

    • La vita è un mare a volte calmo e a volte in tempesta dove non tutto dipende sempre da te, dalle tue scelte. Ho imparato Laura col tempo a galleggiare quando non riesco più a nuotare ma sapessi quanto è difficile.
      Ho dovuto fare scelte dolorose in passato ed ogni tanto non ti nascondo che son lì a chiedermi “chissà come sarebbe andata se …”, forse avrei oggi un presente diverso, più facile o semplicemente più felice. Forse.
      La vita è anche tutto questo. Sono serena Laura e questo oggi mi può bastare.
      Il tuo affetto è un sentimento prezioso Laura ed io ne avrò cura. Grazie per le parole, grazie per quell’abbraccio caldo così importante in certi momenti … grazie. 😉

      Mi piace

    • Parole dettate dalla saggezza. 🙂
      Porsi tanti interrogativi alla fine è inutile, serve andare avanti con la consapevolezza che la Vita è una strada e ogni tanto c’è un bivio. E un bivio è pur sempre meglio di un burrone.
      ti abbraccio 😉

      Mi piace

  3. Ah, i ricordi cara Affy! Vengono spesso a bussare alla nostra porta, prepotentemente, quando meno ce lo aspettiamo. Basta un dettaglio per riportarci a luoghi e persone lontane nel tempo e nello spazio. Come sempre è stato bello leggerti.

    Mi piace

Il tuo commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...