La pipa

Da questo momento con Virginia ho chiuso”.
Il tono della sua voce mi arriva un pò alterato.
C’è aroma di caffè nella stanza e l’eco delle parole risuona nell’aria.
La sua mano sta giocando con un bastoncino di legno, uno spillone piuttosto lungo, un oggetto per me alquanto strano, poi  “ … a questo punto preferisco la cinese Latakia”.
Latakia …
Porca miseria come cambiano velocemente i gusti degli uomini. Soltanto fino a qualche tempo fa parlargli di qualcosa che non fosse stato italiano lo avrebbe terrorizzato come un gatto finito nell’acqua. Ed ora … c’è Latakia … cinese … occhi a mandorla … con buona pace per il bel Paese e per il povero gatto in ammollo.
“Vedi Affy il problema è solo della lingua che pizzicherà di più” continua serio sfogliando con l’altra mano l’agenda sulla scrivania.
E’ ignaro dei pensieri che vagano nella mia testa ma è uno dei miei migliori amici con il quale condivido anche il lavoro e il cuore mi impone ancora di ragionare.
Mi alzo e poso la tazzina vuota del caffè vicino a quello spillone lungo col quale farei volentieri un rito voodo se solo servisse a farlo rinsavire. C’è un silenzio insolito adesso, il silenzio di due colleghi ammutoliti.
Mi porge un foglio, sopra c’è un suo disegno. Quasi un selfie. 20141123_194755E’ un uomo con la barba che fuma la pipa.
Non è meravigliosa?” aggiunge con allegra fierezza.
Anzichè rispondere preferirei scalare a mani nude il palazzo dell’ONU.
E’ in quel momento che mi lancio in una descrizione accurata della barba.
Mi si accende la lampadina solo quando con l’indice lui mi indica la pipa …
… “la pipa?” replico in contropiede come se vedessi una pipa per la prima volta.
E capisco che Virginia è semplicemente una miscela di tabacco come pure Latakia che però ha un gusto forte, talmente forte che fa pizzicare la lingua. E quello spillone serve per mescolare la miscela nel fornello.
Dammi un foglio Fotograffio, voglio disegnare una pipa ...
… e magari scriverci pure un post!  😉
Affy2014-11-29 19.09.26


Annunci

154 thoughts on “La pipa

      • Dillo però che ci sono sempre io ad effettuare il recupero col telo di sotto e a garantirti un morbido atterraggio. Le piume bruciate ti son sempre ricresciute, anche se l’odore era di pollo strinato 😉
        Ricordi quel giorno che provammo a sciare? Non con gli sci da fondo, troppo semplici per noi, abbiamo affittato un paio di sci veri e “tienimi la mano, tienimi la mano che ho paura …” ed io ti tenevo la mano. La mano tu non me la lasciasti di fronte la siepe d’agrifoglio che ci si parò davanti e ci imbucammo dentro tutti e due come s’imbuca una cartolina nella cassetta postale. La siepe si richiuse dietro di noi finiti tra le sue fronde in mezzo a sci, racchette e risate a non finire. Tenendoci per mano … per non cadere! Io ho ancora i segni di quell’agrifoglio pungente! Se solo potessi parlare, se solo potessi … 🙄

        Liked by 1 persona

    • Per chi è capace di arrampicarsi sui vetri il Palazzo dell’ONU viene spesso portato ad esempio, è proprio a vetri. 😉
      Questo post Marta è vita vissuta. Ho la (s)fortuna di avere un gruppetto di amici/colleghi con i quali divido, ma direi anche sommo, le mie giornate. Di sicuro non sottraggo nulla alla loro intemperanza, al loro brio, a quel loro essere “persone speciali”. Ora che Fotograffio ha scoperto il piacere di fumare la pipa siamo tutti coinvolti in questa avventura che al momento mi appare però molto nebulosa … 😦
      Un abbraccio ♥

      Liked by 1 persona

    • Gli equivoci ahimè in ufficio sono all’ordine del giorno caro Cix ma non diventeranno mai abitudine. 😉
      Ero molto sbalordita lo confesso mentre raccontava le sue gesta, perchè conosco la serietà sotto la sua scorza di giullare.
      “pfuiiii … tutto è bene ciò che finisce bene” si scrive spesso alla fine di un fumetto!
      Vabbè, suvvia, fammela passare … anche se questa era una “semplice fumata” 😉

      Mi piace

    • Binary … lavoro in uno zoo senza gabbie, ormai me ne sono fatta una ragione! 😀
      Ricambio con affetto il bacino e ti auguro un buon fine settimana!
      n.b. (sorrido) Negli anni scolastici, durante una traduzione in lingua francese, dovendo scrivere un “bacino” a fine di una lettera tradussi con “bacino petrolifero” … non sai le risate con la professoressa Altomare! 😉 evvabè … reminescenze scolastiche!

      Liked by 1 persona

  1. Che post piacevolissimo cara Affy! Come non aprirsi in un grande sorriso quando si scopre la verità? Eh già, se uno non è esperto di tabacco come fa ad immaginare che Virginia non possa essere una donna?? 😀 Forte l’autoritratto, adesso so com’è Fotograffio, eheh… Però digli di non abbattersi se non si piace tanto: io ho sempre trovato molto affascinanti gli uomini che fumano la pipa ed ho sempre detto che se fossi un uomo la pipa sarebbe il mio unico vizietto.. 😉 Perfetta la pipa che hai disegnato tu cara Affy!
    Un bacione a te e una tiratina alla barba di Fotograffio con affetto. 🙂 ❤

    Liked by 2 people

    • Sono molto affascinanti gli uomini che fumano la pipa, un oggetto che mi piace sempre più! 😀
      Fotograffio negli ultimi mesi si è fatto crescere baffi e barba che gli donano un’aria intrigante ben diversa da quella disegnata.
      La barba alla prima occasione gliela tirerò senz’altro da parte tua. 😉
      Un bacione grande grande Aurore

      Liked by 1 persona

  2. Leggerti è sempre una bellissima sorpresa… non so mai cosa aspettarmi. Accidenti, ma l’autoritratto è bellissimo, che bravo Fotograffio ed è piacevolissimo leggere le vostre “avventure”!
    Amica mia, ma sei bravissima anche a disegnare: quella pipa è fantastica, pensa che il profumo della pipa mi piace tantissimo, mi dà un senso di “calore” di “casa”.
    Ti mando un forte abbraccio e auguro a te e a fotograffio un sereno week end!
    baci

    Liked by 1 persona

    • Queste sono scenette di ordinaria follia, d’altronde cosa mi posso aspettare da lui? 😉
      Il profumo del tabacco della pipa mi piace da matti, è vero, dà un senso “di casa”.
      Grazie Manu, buona domenica anche a te.
      Un bacione Capitano ♥

      Liked by 1 persona

    • Io non conosco i nomi del tabacco, vedo però che il mio amico usa trinciati diversi, a volte dolci e a volte aromatici. E a volte fa un miscuglio in proporzione tra diverse miscele.
      Il tuo commento mi lascia pensare che anche tu sei un fumatore di pipa 😉
      Un caro saluto

      Mi piace

  3. Virginia, Latakia… come non conosci il tabacco da pipa? Ah! Ah! mi sono divertito a leggerti. Rido ancora, pensando al gatto a mollo!
    Pero Fotograffio è più abile con la macchina fotografica che con le matite da disegno.

    Mi piace

    • Io non fumo … di tabacco non so nulla, sigh 😦
      Tra i disegni e le fotografie realizzate da Fotograffio … l’imbarazzo è forte.
      Però ci divertiamo in modo incredibile, riconosco la fortuna di lavorare in un ufficio dove la noia non si affaccia mai.
      Un abbraccio Gian Paolo, buona domenica

      Mi piace

  4. quando sono arrivata allo scalare a mani nude il palazzo dell’ONU, non ho più trattenuto le risate proseguite anche con la simpatia dei commenti. mi ci voleva proprio! 🙂
    ah! che disegni benissimo te l’ho già detto, vero?
    p.s.: Fotograffio sei un mito 😉

    Liked by 1 persona

    • Ciao caro Marghian come stai? 🙂
      Ormai in ufficio “devo” anche disegnare, disegnini da poco beninteso. Sono sempre di più i bambini che transitano (figli di colleghi) e in qualche modo li trastullo mentre lavoro. Il difficile è assecondare le richieste che fanno, alcune proprio insostenibili come ad esempio i personaggi di cartoni animati che io neppure lontanamente seguo!
      Per disegnare la pipa ho sbirciato altre pipe e questo è quello che è venuto fuori … 😉 Avrei dovuto scrivere come Magritte “Questa non è una pipa”.
      Un forte abbraccio caro musicista! 😉

      Mi piace

  5. Tranquillo Fotograffio, ho fatto l’Accademia di Belle Arti e il disegno mi pare piuttosto riuscito; anzi mi ricordi il mio professore di italiano ( anche lui fumatore di pipa ). Per quanto riguarda gli equivoci non posso descrivere a parole la faccia di mia madre quando io parlavo di canne da pesca e lei aveva capito che alla tenera età di quasi trent’anni volevo farmi una canna!

    Mi piace

  6. Molto carino questo aneddoto di vita vissuta, ma non è che in fondo in fondo il tuo cuore soffriva a sentir parlare di questo turnover di ipotetiche amichette di Fotograffio? Ed il sollievo che hai provato nel realizzare che è stato tutto un misunderstanding ti ha forse provocato provocato un tuffo al cuore? Oh!! Sono proprio una romanticona!! Scherzi a parte!! Affy ma dov’è finito il trenino al quale mi ero così tanto affezionata? Il solito abbraccione affettuoso Bea
    PS: un salutone anche a Fotograffio e digli “don’t worry” c’è di peggio in giro 🙂

    Mi piace

    • Bea romanticona … sei troppo forte 😀
      Con Fotograffio c’è un grande sentimento che si chiama amicizia. E’ un fratellone per me, un rifugio e un porto sicuro. Sono sempre stata al corrente delle sue peripezie/scorribande amorose e il tuffo al cuore lo provo quando vedo che è felice, realizzato, sereno.
      Il trenino rosso Fotograffio l’ha rimpicciolito, lui pensa che col nuovo anno bisogna riprender vita e quella fine deve rappresentare finalmente un inizio.
      Io o lo assecondo o lo strozzo: il blog rappresenta però un’isoletta gaia e serena ed io opto per la tranquillità. Sopportiamolo insieme, che ne dici? 😉
      Un abbraccio grande grande ❤

      Mi piace

    • Ahahahah 😀
      Sarei stata più che felice Tads, gli amici di Fotograffio diventano immediatamente i miei amici. Nessuna gelosia ma tanta, tanta amicizia tra noi. Per rispondere al tuo commento posso dire che avrei accolto con gioia la ragazza con gli occhi a mandorla e l’avrei di sicuro preferita ad una pipa!

      Mi piace

    • Ciao Edo,
      sono felice di avere un amico come Fotograffio, toscanaccio verace anche se questo schizzo non lo rappresenta al meglio pur essendo nei tratti molto simile. Gli ho consigliato come altri di dedicarsi al disegno e lasciare un pò da parte la fotografia, vedremo cosa deciderà in futuro.
      La canzone è molto bella, le parole sono poesia.
      Grazie davvero. 😀

      Mi piace

  7. Ciao cara Afy, scusa se è da un pò di tempo che non passo a trovarti, ma mi sono ho avuto una serie di problemi in famiglia che per fortuna ho risolto. Ho letto i tuoi ultimi post….sei una persona meravigliosa, sensibile, sono sicura che sapresti far parlare anche un uccellino, trovi la parte bella anche in un paesaggio grigio a causa di un temporale, ti sento molto vicina anche se non ci conosciamo personalmente, soprattutto quando nella mia vita ci sono momenti problematici come quelli che ho appena passato poco più di 1 mese fa (Sono stata borseggiata, in casa mia sono state fatte delle modifiche a causa di una perdita di acqua nel bagno, e per finire per 3 giorni c’è stata un’interruzione della linea telefonica ed internet causata da un calo di corrente dovuto ad un forte temporale). Comunque ora è tutto passato: trovo veramente bello quello che scrivi, si vede che sei una persona eccezionale anche nel profondo dell’anima!

    Mi piace

    • Innanzi tutto perdona il ritardo ma sono stata male Roberta. 😦 Ora va meglio e finalmente posso riprendere i contatti. 🙂
      Mi dispiace tantissimo per tutte le disavventure che ti sono occorse, leggo che in qualche modo le hai risolte. Ti sono vicina.
      Grazie come sempre per le tue parole, mi sei molto cara.
      Un abbraccio forte ♥

      Mi piace

Il tuo commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...