Liebster award

liebster_award1Dopo una pausa dovuta alle festività pasquali sono di nuovo qui, affacciata a questo mondo virtuale dal quale non voglio scollarmi convinta sempre più del suo cammino in parallelo con il mondo reale.

Grazie a chiunque è passato qui ed ha lasciato un commento o un like.

Grazie anche a coloro che silenti hanno semplicemente letto.

E grazie di cuore a Laura     https://raccontidalpassato.wordpress.com/       una blogger  che da qualche tempo seguo per tuffarmi nell’ambientazione di una Londra elegante e romantica del 1800 e per sorridere con i suoi aneddoti tratti da vita vera vissuta che mi hanno permesso di  conoscere la profonda stramberia di una parte della gente che ci ruota intorno. Un bel blog il suo, che vivamente consiglio anche se non saprò mai se proprio a quella stramberia abbia collegato il mio nome, nominandomi per un award. Scherzi a parte a me ha fatto piacere riceverlo, un gradito pensiero che tende all’obiettivo di farci conoscere sempre meglio. Per questa nomination non conta neppure il numero dei followers quindi è universale, stavolta è proprio per tutti!

Ed allora:

– Ho provveduto a ringraziare il blog che mi ha nominata

– Rispondo qui di seguito alle dieci domande proposte

– Nominerò a mia volta dieci blog ai quali comunicherò la nomina.

Ecco le dieci domande proposte:

1) Se acquisti un libro, di cui non conosci l’autore, cosa ti spinge a prenderlo in mano per leggere la trama? La copertina? I caratteri in cui è scritto il titolo? Il titolo stesso? Cosa attrae la tua attenzione?

Confesso che è tutto l’insieme del libro stesso che mi attrae. La grafica gioca sicuramente un ruolo importante con i suoi colori e le forme, il titolo deve intrigarmi, i caratteri devono essere ben leggibili e poi deve essere un libro consistente, deve avere un buon peso, lo devo sentire mio ancor prima di acquistarlo, ecco …

2) Qual è una città in cui desideri andare più di ogni altra?

Ovunque le fondamenta delle case sono quasi immerse nell’acqua di mare quella è per me la città ideale, da lì non mi muoverei per nulla al mondo.

3) Quanto sei disposto a spendere per l’e-book di un autore esordiente/che non conosci? Non più di 5€? Anche di più se il prezzo risponde alle aspettative che mi trasmette la trama/ha un certo numero di pagine che ne giustifichino il prezzo?

Indipendentemente dall’appartenere ad un autore esordiente quando decido di leggere un libro, perchè convinta dalla sua trama, non centellino la spesa.

4) Sei più incentivato ad acquistare un libro di un autore che mette a disposizione, gratuitamente, il primo capitolo?

No. Poter leggere gratuitamente il primo capitolo non m’incentiva minimamente all’acquisto.

5) Se di un libro esistesse solo il formato e-book lo compreresti lo stesso?

Se il libro m’interessa ovviamente sì.

6) Se avessi potuto scegliere che lavoro fare quale avresti scelto e perché?

Considerato il mio amore per gli animali senza dubbio avrei scelto di fare la veterinaria.

7) Cosa ti ha spinto a creare un blog?

Ci sono momenti in cui m’interrogo parecchio su questa precisa volontà, poi mi tranquillizzo sapendo che ad averlo aperto non sono stata io bensì alcuni amici che hanno pensato a questo regalo per me. Ora non pronunciatevi sulla qualità dei miei amici … ho anche io alcuni scheletri nell’armadio.

8) Credi che sia possibile realizzare i propri sogni o pensi siano destinati a rimanere tali?

Ogni sogno ha bisogno di tempo, pazienza, tenacia e fortuna per essere realizzato. Far diventare realtà un mio sogno è possibile perché non ho sogni particolarmente ambiti. Grandi aspettative non le ho mai abbracciate, sono troppo concreta per volare in alto cercando di raggiungere sogni che non hanno presa.

9) Che emozioni ti deve dare un libro per poterlo considerare bello?

E’ scritto nella domanda: mi deve emozionare. Aggiungo … a tal punto che arrivata all’ultima pagina devo avvertire già la voglia di rileggerlo per rituffarmi dentro la storia, quella trama che mi ha portata con sé annullandomi da tutto.

10) A cosa sei disposto a rinunciare per realizzare uno dei tuoi sogni e a cosa non rinunceresti mai?

Se realmente motivata e quindi convinta, per realizzare i miei sogni sono disposta a rivedere situazioni che possono interessare sia la sfera personale sia la sfera lavorativa senza per questo rinunciare mai alla mia dignità.

E poi …liebster_award1

lo stesso award (almeno credo non avendo trovato il logo) mi è stato riconosciuto da ehipenny   http://ilmondodelleparole.wordpress.com/  una simpatica blogger che mi entusiasma con i suoi post dove le frasi e le immagini sono sempre molto riflessive, insieme condividiamo la speranza di un mondo migliore. Anche a lei va il mio sentito grazie.

Le domande alle quali devo rispondere sono le seguenti:

● Perché hai aperto un blog?

(ripeto) Ci sono momenti in cui m’interrogo parecchio su questa precisa volontà, poi mi tranquillizzo sapendo che ad averlo aperto non sono stata io bensì alcuni amici che hanno pensato a questo regalo per me. Ora non pronunciatevi sulla qualità dei miei amici … ho anche io alcuni scheletri nell’armadio.

● C’è un posto in cui ti piacerebbe andare? Quale? Perché?

(ripeto) Ovunque le fondamenta delle case sono quasi immerse nell’acqua di mare quella è per me la città ideale, da lì non mi muoverei per nulla al mondo.

● Quale pensi che sia il tuo più grande difetto?

Essere comprensiva con gli altri e inflessibile con me stessa, non mi perdono un paio di errori commessi nonostante il tempo trascorso e tutte le attenuanti del caso.

● Come descriveresti il tuo blog in poche righe?

Un blog senza particolari orpelli dove racconto pagine di vita che a volte possono far sorridere ed altre riflettere.

● Hai un sogno non ancora realizzato? Se sì, quale?

Mi piacerebbe saper tirare con l’arco.

● Hai mai conosciuto altri Blogger?

Sì ne ho conosciuti due, due persone veramente squisite. Ho conosciuto una blogger con la quale ho condiviso tante chiacchiere e una piacevole passeggiata, e un blogger molto simpatico durante un mio incontro di lavoro nella sua stessa città.

● Qual è la tua più grande passione?

Vivere ogni giorno con curiosità perchè è la curiosità che mi appassiona alla vita.

● Come nascono i tuoi post?

Osservando quello che mi accade intorno, oppure da un’emozione o da un aneddoto che mi piace condividere.

● Per te cosa è più importante in un post perchè sia ben riuscito?

Scrivere come se si parlasse a se stessi meglio se con il cuore a portata di mano.

● Qual è una cosa che ti fa arrabbiare più di altre?

L’arroganza e la prepotenza.

 

liebster-award

E ancora grazie infinite per questo award che mi viene assegnato da MariCalic. Lei sostiene che “i pensieri sono la sua rovina” ed io leggendo il suo blog penso quanto possa essere piacevole sentirsi rovinati quando si ha l’opportunità di pensare in quel modo. Arguta, intelligente, spassosa, una blogger con la quale è piacevole perdersi soltanto pensando …  http://rovinosamente.wordpress.com

Le dieci domande che pone ai nominati sono:

  1. Perché hai aperto un blog?
  2. Ci parli un po’ delle tue passioni?
  3. Quanto pensi che i commenti e le interazioni siano utili per un blogger e in che modo?
  4. Di cosa parli nel blog?
  5. Hai creato un rapporto di amicizia con altre blogger? Vi siete mai conosciuti personalmente?
  6. Come immagini il tuo blog tra due anni? Vorresti vederlo crescere/cambiare e in che modo?
  7. La cosa che sai fare meglio?
  8. Quanto tempo dedichi al blog?
  9. Come nascono i tuoi post?

Ohibò manca una domanda … non è colpa mia e neppure di MariCalic. Evidentemente nei vari copia e incolla se l’è data a gambe e chissà ora dov’è finita!

A queste domande ho già risposto sopra e nel post del 5 marzo scorso.

In data 21 aprile anche Luca   https://letteraturando.wordpress.com/  mi ha nominata per questo award. Lo ringrazio immensamente e rispondo qui di seguito alle sue dieci domande:
1) Avete l’abitudine di leggere più volte un romanzo? Se sì quale romanzo è stato oggetto di questa psicosi?
Proprio rileggerlo completamente forse no, mi capita però di tornare sopra a qualche frase, a qualche parte di capitolo di parecchi romanzi.

2) Dovete regalare un libro sapendo che colui o colei che lo riceverà ama il genere drammatico, qual è la vostra scelta?
Opterei per “Cercando Alaska” di John Green.

3) Leggi perché ….?
Per passione: sin da piccola prima con i libri illustrati e poi con le fiabe sono stata indirizzata verso la lettura che ho amato ben oltre le bambole.
Per evasione: ci sono momenti che vorrei essere tutt’altra cosa e da tutt’altra parte, un libro mi offre la possibilità di evadere annullando il presente e le distanze.
Per conoscenza: attraverso un libro ho l’opportunità di ampliare i miei orizzonti.

4) Come appuntate i brani dei libri che più vi piacciono?
Sopra una moleskine prendo appunti di ciò che stuzzica la mia curiosità e se una citazione, una frase o un breve brano è riuscito a catturarmi sarà sicuramente scritto lì sopra.

5) Kindle mania? Lo avete? Se sì, avete registrato un aumento del numero di letture?
Non sono ancora capitolata all’acquisto del Kindle. Forse, in futuro …

6) Programmazione del post: quanto è importante per un blogger?
Non ho mai programmato un post e non credo neppure possa avere importanza farlo a meno che non si disponga di sufficiente tempo per star dietro al blog o per altri motivi che non conosco.

7) Quale particolare ti affascina di più delle librerie?
Mi affascina proprio la libreria stessa, la libreria nella sua globalità. Girare tra gli scaffali, prendere in mano un libro, osservare le persone durante la loro ricerca, assaporare la sottile soddisfazione di uscire dalla libreria con il libro che cercavo non ha eguali.

8) Avete a disposizione un coupon di 50 euro: per quali romanzi opteresti?
“Quando leggerai questa lettera” di Vicente Gramaje
“Nessun luogo è lontano” di Richard Bach
“Con te in cima al mondo” di Tom Ryan

9) Quale libro consiglieresti al tuo peggior nemico?
Passo … non credo gli consiglierei un libro.

10) Hai 2 minuti per convincere una persona che leggere è vita: Cosa le diresti?
Che la lettura trasmette conoscenza attraverso spunti e riflessioni, coinvolge il pensiero e le relazioni, è un arricchimento e un valore per la menti curiose.

Grazie Luca  😉


Le domande di Laura, di ehipenny, di MariCalic e di Luca mi sono piaciute ed è per questo che le propongo anche a voi:

1. Se acquisti un libro, di cui non conosci l’autore, cosa ti spinge a prenderlo in mano per leggere la trama? La copertina? I caratteri in cui è scritto il titolo? Il titolo stesso? Cosa attrae la tua attenzione?

2. Qual è una città in cui desideri andare più di ogni altra?

3. Quanto sei disposto a spendere per l’e-book di un autore esordiente/che non conosci? Non più di 5€? Anche di più se il prezzo risponde alle aspettative che mi trasmette la trama/ha un certo numero di pagine che ne giustifichino il prezzo?

4. Sei più incentivato ad acquistare un libro di un autore che mette a disposizione, gratuitamente, il primo capitolo?

5. Se di un libro esistesse solo il formato e-book lo compreresti lo stesso?

6. Se avessi potuto scegliere che lavoro fare quale avresti scelto e perché?

7. Cosa ti ha spinto a creare un blog?

8. Credi che sia possibile realizzare i propri sogni o pensi siano destinati a rimanere tali?

9. Che emozioni ti deve dare un libro per poterlo considerare bello?

10. A cosa sei disposto a rinunciare per realizzare uno dei tuoi sogni e a cosa non rinunceresti mai?

I dieci blog che nomino, ovviamente liberi di partecipare o passare la mano,  sono:

http://letteraturando.wordpress.com

http://quadernodipoesie.wordpress.com

http://yleniamozzillo.wordpress.com

http://cheapetchicblog.wordpress.com

http://piccolasamy.wordpress.com

http://writingmv.wordpress.com

http://senzapace.wordpress.com

http://rosarita88.wordpress.com

http://unavitadasvampita.wordpress.com

http://allegramalinconica.wordpress.com

Grazie a Laura, a ehipenny,a MariCalic e a Luca 

Annunci

65 thoughts on “Liebster award

  1. Cara Affy, sono felice che tu sia tornata e ti ringrazio tantissimo di aver risposto alle mie domande. Spero che tu ti sia divertita e ricaricata a dovere!
    Leggerò volentieri le risposte anche delle persone che hai nominato tu 🙂
    Ero molto interessata a conoscere la tua opinione su questi quesiti perché ti considero una persona molto bella e intelligente. Hai una grande delicatezza nel trasmettere le tue riflessioni e l’apprezzo moltissimo. Non so perché, ma la tua risposta sulla città da visitare mi fa venire in mente Venezia, sarà perché la amo tantissimo? Venezia meraviglia… città senza tempo e che mi trasmette enormi emozioni. Ti auguro la buonanotte Affy e ancora grazie per aver risposto!

    Liked by 1 persona

Il tuo commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...