Oggi … code di gambero!

20150501_183815

Lo avevo promesso a Bea* che anch’io l’avrei fatta e quando è arrivata la sua risposta al mio commento…

Cara Affy devi cimentarti anche tu in questa deliziosa e semplicissima ricetta. Poi ne fai un post non di foto ma di parole come solo tu sai fare. Un bacione Bea”

… l’idea ha preso forma.

Avrei partecipato alla catena culinaria realizzando un piatto a base di code di gamberi.

E ringraziando Silva*, una splendida amica blogger che me ne aveva consigliata la presenza per ogni evenienza, questa mattina ho tolto dal congelatore un sacchetto di code di gamberi.

Ora bisogna ammettere che Silva in cucina è un asso. Bea in cucina si fa onore. Io in cucina lasciamo perdere … non prenderò mai un uomo per la gola!.

Una volta scongelati i gamberi in un’altalena visiva ho tenuto d’occhio sul computer ora la ricetta di Silva ed ora la ricetta di Bea. Da una prendevo l’idea e dall’altra un ingrediente ed alla fine ho preso pure un peperone rosso che non c’entrava niente, l’ho affettato sottilissimo e stufato insieme alla cipolla, il peperoncino e l’olio. Stufato poco per permettergli una certa rigidità come ben si vede dall’immagine, infatti con una forchetta l’ho presto tolto dal fuoco e conservato come guarnizione della magistrale opera. Anche qualche seme di sesamo è finito stufato, non era contemplato da nessuna parte ma bussava alla porta.

Ho lasciato amalgamare e restringere il sughetto e quindi ho aggiunto le code di gambero scongelate, il lime, l’arancia, il bicchiere di vino, il sale, il pepe, l’alloro e il bicchierino di rhum stando bene all’erta che il tutto non diventasse “gommoso”. Non nego che si era sviluppato un profumo in cucina che avrebbe potuto tranquillamente concorrere con il famoso Chanel n. 5 se solo avessi avuto il coraggio di mettermene due gocce …. ma non fatemi divagare che in cucina come allenti la presa o si brucia il sugo o si fa gommoso il gambero e la partita è presto persa.

A questo punto non restava che accompagnare questa preparazione con un tipo di pasta o cereale.

Silva aveva scelto il riso ed aveva anche consigliato come variante dei crostoni di pane tostati al forno, Bea aveva utilizzato il couscous ed io quello che in quel momento mi era venuto in testa. Ed in testa non mi era venuta un’idea, ma un pacchetto di vermicelli rimasto in bilico e che è venuto giù appena ho aperto lo sportello. Offertosi volontario è caduta su di esso la mia scelta.

Ho mantecato i vermicelli con tutto il mappazzone e ne è uscita … una cofana, la ricetta giustamente era per quattro persone ed io l’ho ricopiata senza tener conto che adesso per quattro giorni mi accoderò i gamberi!

In conclusione non saprei dire se la mia ricetta abbia qualcosa di vagamente caraibico, di certo non è la solita salsa … ma neppure una presa per i fornelli.

E’ andata bene, dai!   😉

Un caro abbraccio

Affy

Bea: http://viaggiandoconbea.wordpress.com

Silva: http://silvarigobello.com

 

Annunci

79 thoughts on “Oggi … code di gambero!

  1. Dalla foto sembra buono! Leggendo il post mi è venuta l’acquolina in bocca 😀 Sai nemmeno io sono una grande cuoca…anzi,sono caotica e poco pratica, però le sperimentazioni mi piacciono(faccio da cavia a me stessa, quando posso!!) Buon pranzoooo!!

    Liked by 1 persona

    • Oh … qual gaudio leggere questo tuo commento! Ho sempre riconosciuto di non essere portata per la culinaria, un’arte apprezzabilissima ma che su di me non ha gettato semenza. 😉
      Oggi ho voluto cimentarmi e tutto sommato la presentazione e il profumo della ricetta sono presenti. Ora se il gusto non m’ha fregata con l’assenza direi quasi che posso anch’io cimentarmi alla “consolle” … in genere lascio il posto in cucina a chiunque passi dalle mie parti!
      Grazie di cuore dunque ♥

      Liked by 1 persona

  2. Cara Abby sicuramente la tua ricetta sarà ottima! Io non posso fare finti commenti entusiastici perché in tutta la vita non ho mai mangiato nulla che provenisse dal mare, o dall’acqua in generale, a parte il tonno in scatola, ma deve sapere più d’olio che di tonno XD
    Ho anche un sacco di allergie alimentari tra cui appunto i gamberi e il salmone.
    Ti faccio ridere!
    Una volta, per festeggiare il secondo anniversario con Federico, ho voluto fargli la pasta con le zucchine e gamberi, per me l’ho fatta solo con zucchine. Mi sono comprata anche i guanti apposta per toccarli, se li tocco con le mani mi vengono eritemi spaventosi, ma purtroppo non avendo mai cucinato pesce e non sapendo come si fa, soprattutto non potendo neppure assaggiare, ho fatto una schifezza senza precedenti, e il povero Federico, che ha apprezzato il gesto, l’ha mangiata senza dire nulla, ma si vedeva che soffriva dalla faccia.
    ahahah! Non ho mai più provato a fare pesce, piuttosto gli offro una cena 😛

    Liked by 2 people

    • Cara Laura, io invece sarei una buona forchetta, adoro le specialità di mare solo che la mia è proprio “arte cul-in-aria”.
      Se mi sono lanciata lo devo a Silva e Bea che con le loro esaustive ricette hanno permesso il risultato. Ho preso alla lettera le loro parole e adesso … per quattro giorni il pranzo è servito. 😉
      Un abbraccione

      Liked by 1 persona

    • Wow … dai Laura prosegui questa cordata, tu sei bravissima in cucina e la tua sarà una ricetta spettacolare! 😉
      Ci tenevo alla proposta fatta da Bea di dedicare il piatti alla nostra comune amica Silva che tutti i giorni dispensa ricette e consigli e così mi sono lanciata. Il risultato è stato commestibile. 😀
      Buon fine settimana, bacioni ♥

      Mi piace

  3. Ti ho letta dallo smartphone appena hai pubblicato, ma preferisco commentare da pc; ho riletto adesso e, a parte che son sicura che il risultato sia stato ottimo (anche la foto ce lo racconta), beh, a parte questo, ho riso un bel po’, perchè io amo cucinare, ma quando sperimento cose nuove sono un po’ un danno e mi sono un po’ ritrovata in quella che ha timore che gli si bruci tutto o che il tutto diventi gomma… in realtà siamo caratterialmente esigenti, [non puoi contraddirmi ;)] e la spuntiamo sempre… in barba e baffi delle ricette caraibiche 😀
    Sei stata un bel sorriso…però ti consiglio di non profumarti con il sughino dei gamberi, o perlomeno di star lontano dai gatti se mai ti saltasse in mente di farlo 😀
    Un abbraccione e un bacione, cara Chef Affy 😉

    Liked by 1 persona

    • Hai centrato in pieno, noi due abbiamo quel segno che ci lega! 😉
      In effetti cucinare non mi dispiace ma è il risultato che temo sempre forse proprio per quelle aspettative un pò troppo elevate che riserviamo in tutti i campi, compresa la cucina.
      Un abbraccio grande grande ❤

      Liked by 1 persona

  4. A parte il fatto che ti sei affidata, o meglio ispirata, a due personalità culinarie decisamente notevoli.. sono rimasto colpito dal racconto soprattutto in due punti.
    – La selezione accurata e pensata della pasta che ha accompagnato la ricetta
    e
    – “non prenderò mai un uomo per la gola” … questo non è vero, cucinando e facendogli mangiare la tua pietanza potresti sempre farlo soffocare, se non è prenderlo per la gola questo… 😀

    Complimenti per la ricetta, presto seguirò le vostre scie.. il materiale l’ho comprato, sto solo aspettando l’ispirazione giusta per lanciarmi anche io!

    Liked by 1 persona

    • Wow e doppio wow …. sarebbe formidabile la tua presenza in questa impresa! 😀
      Sulla ricetta ognuno ha apportato piccole modifiche, la colonna portante è la presenza delle code dei gamberi.
      La scelta della pasta per me è stata una sopravvenienza non voluta: il pacchetto è scivolato via dalla dispensa ed io l’ho tuffato nell’acqua calda 😀
      Pover’uomo colui che avrà la disgrazia di sedersi al mio desco … quale fine l’aspetta! Hai fatto un quadretto mica da ridere … ‘nnaggia che sei! 😉
      Sulla tua giusta ispirazione non temo l’arrivo, mi basta vedere come si è ispirato bene il tuo blog con quella metropolitana …. ispirati tranquillamente e poi afferra il gambero per la coda …..
      un abbraccio

      Liked by 1 persona

  5. ahahahhaah! “Non è la solita salsa…ma neppure una presa per i fornelli” troppo forteee!!!
    (checché tu dica, mi pare che te la cavi egregiamente anche in cucina; lo conferma l’estro di quel peperone aggiunto e l’attenzione alla sua cottura)
    Abbraccione 🙂

    Liked by 1 persona

  6. Bravissima Affy! 😉 Sicuramente sono ottimi i tuoi vermicelli e da come hai descritto la preparazione del piatto mi sembrava di sentire il profumo che si è sparso nella tua cucina…mmm.. Compimenti! Un abbraccione.<3

    Liked by 1 persona

  7. Ecco: il tuo post è la dimostrazione che l’intuizione di mio figlio di farmi aprire un blog di cucina era un segno del destino. Adesso posso dirmi appagata. La tua ricetta conferma che postare ricette, dispensare consigli, svelare segreti e dare suggerimenti sono le motivazioni che muovono il mondo! Sono fiera di te soprattutto per il guizzo di individualismo che ho trovato nell’aggiunta del peperone. La scelta della pasta non è così innovativa, ma l’insieme è straordinariamente interessante.
    Affy sei un portento. Credo che anche Bea sarà gonfia d’orgoglio come me per essere a pari merito il deus ex machina di questa tua avventura tra i gamberi!
    Bravissima cara, grazie per le gradite e ripetute citazioni relative alla mia cucina e alla mia persona, per l’ironia e la simpatia con cui hai modificato la mia ricetta originale e complimenti per la riuscita del piatto.
    Un suggerimento per lo smaltimento di almeno una porzione degli spaghetti avanzati: http://silvarigobello.com/2014/02/12/oggi-gratiniamo-gli-spaghetti-allo-scoglio/. Non si tratta della stessa ricetta, ma qualcosa di buono lo puoi tirare fuori adesso che sei così lanciata!
    Buona notte cara, ancora grazie e mille complimenti.

    Liked by 1 persona

    • Che emozione il tuo commento!
      Grazie a Bea che ha proposto l’idea ho provato a lanciarmi e non è stato completamente un “volo nel vuoto” … non l’avrei mai detto!
      Ammetto che seguire il tuo blog mi ha aiutata tantissimo non soltanto per la varietà delle ricette che proponi, tutte di grande qualità ed autentici capolavori, ma proprio per la semplicità con la quale le rendi a tutti fruibili.
      Sei davvero una bella persona ed io sono felice per averti conosciuta.
      Ho apprezzato molto il consiglio per lo smaltimento dell’eccedenza, chiaramente l’ho subito messo all’opera!
      Non posso promettere grandi cose ma cercherò di non smarrire le tue orme. 😉
      Un abbraccio forte forte

      Liked by 1 persona

  8. Affy sei eccezionale 🙂 Ho letto il tuo post ad alta voce mentre andavo a Mantova con amici ed è stato un continuo sorridere, ridere e stopparsi ad ogni parola magica. Eh si!! tu non prenderai un uomo per la gola ma lo potresti incantare con le parole. Il peperone è un’aggiunta fuori dal comune. Avrà forse ammazzato il sapore del gambero ma l’aspetto è veramente invitante. Gongolo di piacere nel vedere che la mia proposta è stata presa al volo e non mi sono proprio sbagliata quando ho detto che solo tu avresti potuto fare di una ricetta un post di parole. Adesso aspetto con ansia il seguito di questa sfida culinaria tra blogger il cui comune denominatore è: divertimento e far gli onori alla cucina di Silva. Un grande abbraccio Bea
    Ps: a me sembra che anche tu possa rendere in cucina più di quanto tu stessa possa immaginare 🙂 Uauhhh che giro di parole forse dovrei smettere di scrivere, vi faccio contorcere come dei serpenti per seguire ciò che dico 😦

    Liked by 1 persona

    • Cara Bea mia ha fatta sorridere! Se la cucina non mi darà soddisfazione proverò con il teatro, hai visto mai?
      Gongola pure perché la tua idea è piaciuta e piano piano verrà realizzata in una sfida culinaria tra blogger chiaramente all’insegna del divertimento! Questo è lo spirito di condivisione che mi piace trovare nei blog.
      Io posso affermare di essermi divertita e di questo non posso che ringraziarti. 😉
      Un bacione grande!

      Mi piace

  9. Ma sei stata bravissima tesoro: già la foto mi aveva stimolato le papille gustative e leggendo il post la voglia di assaggiare il piatto è aumentata! Mi piace tantissimo il sughino che hai preparato e l’aggiunta dei miei adorati peperoni la trovo azzeccata sia nel sapore che per il colore che da al piatto. Un peccato vivere così lontane … ti avrei volentieri aiutato a finire questi buonissimi vermicelli! È nata una nuova food Blogger !!! Evviva!!
    Un grande abbraccio … buona serata baciiii

    Liked by 1 persona

  10. Pingback: 🌻 Spaghetti dorati con code di gamberi 🌻 | Le ricette di Laura.

Il tuo commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...