Emozionami! Tag

emozionamitag

Ha creato proprio un bel Tag  Dora  ed io partecipo volentieri grazie alla nomination della mia amica Bea.

Ho conosciuto Bea un pò di tempo fa grazie al suo blog. Un blog ricco di spunti golosi che raccontano di cucina, di fantastici viaggi e di ineccepibile fotografia. In ogni post c’è un pezzetto della sua sensibilità, un frammento del suo quotidiano e per me è stato facile affezionarmi a quelle parole, condividere uno spazio distante che mi ha fatto sentire subito vicina a lei.

Mi sono commossa nel riconoscermi nella sua nomination e quel rospo in gola è tornato prepotente a farmi visita. Lo temevo e me l’aspettavo. Sento che sto perdendomi in questa cosa che ho dentro, mi accade ogni volta che penso a Silva, apprezzata in rete sia per la lodevole arte culinaria sia per quella gentilezza e fine eleganza con le quali sapeva presentare ogni ricetta accompagnandola da fotografie per facilitarne al meglio la realizzazione. Diceva “sbagliando s’impana” e tutto sembrava davvero facile, piatti che fino a un paio di anni fa guardavo estasiata sui libri di cucina si materializzavano come per incanto tra le mie mani sorprendendo chi, fino a quel momento e a ragion veduta, non avrebbe scommesso un solo centesimo sulle mie capacità ai fornelli. Lei mi sollecitava, mi spronava a crederci, ha reso possibile quello che non avrei mai sperato: riuscire a cucinare degli autentici manicaretti. Spesso le raccontavo compiaciuta dei miei progressi in cucina e sentivo vera gioia venirmi incontro dalle sue parole e poi quando qualcosa bruciava nei tegami ci ridevamo sopra con una complicità senza pari, io naturalmente sbagliavo ancora ma grazie alla sua inarrestabile fiducia tornavo di nuovo ad impanare. Questo fino ad un mese fa.

Regole del Tag :

  • Usare l’immagine sopra riportata
  • Far riferimento alla pagina Emozionami! Tag e nominare l’ideatrice del Tag Dora Buonfino
  • Citare chi vi ha nominato per il vostro articolo e specificare di quale articolo si tratta
  • Scegliere 10 articoli di 10 blogger che vi hanno regalato emozioni e spiegare perché
  • Avvertire i blogger che hanno scritto gli articoli

Adesso dovrei scegliere 10 articoli di 10 blogger che mi hanno regalato emozioni e spiegare perché …

Recito a memoria le parole di una famosa canzone di Battisti, “Emozioni”:

“sdraiarsi felice sopra l’erba ad ascoltare un sottile dispiacere”: non è poi così sottile il dispiacere che oggi mi attraversa, mi sento orfana di qualcosa, di quel filo che mi legava a te e che si è lacerato

domandarsi perchè quando cade la tristezza in fondo al cuore come la neve non fa rumore” : la tristezza che sento è lì ancor più fredda della neve stessa e ancor più grande di una voragine aperta all’improvviso e sento che sto per crollare un attimo prima che crollo per davvero.

“capire tu non puoi, tu chiamale se vuoi, emozioni”: le emozioni sono silenziose, non vanno né su né giù e come le lacrime sono capaci di restare sospese in equilibrio.

E ancora adesso nonostante quel filo lacerato, quella voragine aperta e il silenzio delle lacrime sei tu che mi regali emozioni nascoste fra le pagine di un libro o tra le righe profumate di ogni articolo del tuo blog. E non mi chiedo perchè.

Affy

Annunci

52 thoughts on “Emozionami! Tag

  1. Magnifiche le tue parole, Affy. Leggendo ciò che scrivi tu crei in tutti noi delle emozioni fortissime. E’ inutile ripeterlo, ogni volta che leggo la parola “Silva” mi assale un senso di sconforto. Ha lasciato un segno profondo in tutti Noi che l’abbiamo seguita ed apprezzata. Le abbiamo voluto bene proprio per la sua eleganza, per la sua semplicità e per quel sorriso inconfondibile che ricordo mi aveva così tanto colpita quel giorno di giugno sotto i portici di Desenzano. Un abbraccio grandissimo. Bea

    Liked by 1 persona

    • Mi mancano i suoi commenti, i nostri confronti, la sua puntuale assistenza culinaria ai miei pasticci.
      Lo sconforto certi giorni mi assale di brutto e mi chiedo se tutto questo abbia un senso. Ma un senso in fondo c’è, la vita è un’altalena di sensazioni ed emozioni, ci fa volare in alto e poi ci precipita giù, nel più nero degli abissi. L’equilibrio lo dobbiamo trovare nel ricordo anche se è così difficile ….
      Ti abbraccio forte carissima Bea con tanto, tanto affetto ❤

      Mi piace

      • Dopo il nostro incontro di giugno ci siamo sentite anche telefonicamente ed ogni volta mi mostrava un entusiasmo estremamente contagioso. Dovevamo discutere insieme del mio prossimo viaggio in America. Dovevamo commentare insieme il suo libro U.S.A e Jet. Lei mi chiedeva “hai iniziato a leggerlo?” ed io “non ancora Silva, tanto c’è tempo”. Guarda lo scrivo e mi sento tristissima. Chi se lo immaginava che di tempo non ce ne sarebbe stato affatto! Che tristezza e mi immagino il dolore che hanno nel cuore i suoi cari. Comunque, io ho voglia di continuare a scrivere di viaggi di ricette succulente ed ho ancora voglia di trasmettere attraverso i miei post quell’allegria leggera, quasi fanciullesca, che si percepisce leggendoli. Un bacione grosso grosso Bea

        Liked by 1 persona

        • I familiari di Silva hanno dimostrato una grande generosità a non rendere privato l’evento pur nel loro immenso dolore. Il tempo purtroppo è stato tiranno con la nostra cara Amica, nessuno di noi poteva prevedere, neppure lontanamente immaginare.
          E così come Lino ha deciso di continuare a pubblicare, noi anche dobbiamo farlo proseguendo un cammino, passo dopo passo, iniziato insieme. Lo dobbiamo anche a Lei.
          Ricambio il bacione e ti stringo forte ♥

          Liked by 1 persona

  2. Cara Affy, stasera non riesco a dirti le parole che vorrei se non che sono con te nel dolore e che lo capisco pienamente perché proprio oggi ho perso anch’io un’amica che da anni combatteva contro un cancro… eravamo compagne di classe al liceo e non ci siamo mai perse di vista. Sono stata a trovarla in ospedale la settimana scorsa finché era ancora in uno stato accettabile e pienamente cosciente.. è stata l’ultima volta che l’ho vista, oggi la tragedia si è compiuta. Purtroppo la crudele falciatrice ci strappa ogni tanto persone che ci sono care e restano dei vuoti attorno a noi incolmabili. Ma io sono sicura che ci sono nuove stelle in cielo che vegliano su di noi. Un grande forte abbraccio.

    Liked by 2 people

    • Perdere una persona cara e alla quale vuoi bene è qualcosa che lacera dentro, è un dolore infinito e non ti accontenta sapere che sei stata fortunata ad averla avuta accanto per quel tempo che ti è stato concesso. No, non ti basta ma è così.
      Ora c’è da imparare a volgere gli occhi al cielo, cercare di trovare in verticale quello che era un giorno davanti ai nostri occhi in orizzontale e sperare davvero che queste nuove stelle brillino e veglino per noi e su di noi.
      Un abbraccio sincero cara Aurore, ti sono sempre vicina ♥

      Mi piace

  3. Silva era Silva… unica e speciale! Sarà sempre presente nei nostri cuori … i suoi libri sono ora più che mai dei tesori preziosi per me! Questa è la vita … una tempesta di emozioni spesso purtroppo non belle!
    Tu sei una di quelle persone alle quali mi sono particolarmente affezionata, una di quelle come Silva “speciale” per me… il tuo modo di raccontare e raccontarti mi travolge ogni volta! Grazie Affy! Ti abbraccio forte

    Liked by 1 persona

  4. Ciao Cara Affy, come al solito tu con la penna in mano sai trasmettere emozioni che possono diventare realtà! Sapresti far parlare anche un uccellino, o un oggetto qualsiasi con il tuo modo di scrivere così descrittovo, lineare e semplice: si vede che sei una persona speciale, soprattutto quando parli di Silvia. Manca anche a me tantissimo, mi mancano i suoi consigli, ed anche se non ci conoscevamo personalmente io seguivo il suo blog quando potevo: era una vera veneta, una persona che ci sapeva fare ai fornelli e con chi le stava vicino!
    Ti abbraccio forte forte.
    Roberta.

    Liked by 1 persona

  5. “ascoltare un sottile dispiacere” e realizzare che serve anche quello, una ragnatela di istanti, umori, moti, inverni e primavere che ci libera: ogni pulsazione è una vibrazione, ci si può emozionare anche ad occhi chiusi, immaginando l’altrove

    Liked by 1 persona

Il tuo commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...