Forza, magia e poesia degli anni ottanta

016Milano, 21 giugno 1985. Stadio Meazza San Siro.

Dentro quella folla oceanica e incontenibile c’era pure mio padre.

Un leggendario concerto dal vivo, un lasciapassare verso la gloria definitiva.

Sul palco un grande mattatore trascinante e carismatico solo a tratti controverso.

Qualche anno fa seduti su una panchina di una stazione abbandonata alcuni dei suoi brani di epica vitalità li abbiamo cantati insieme, tenendoci la mano. Sguardi complici, occhi di padre in figlia.

La musica era una sua grande passione ed ora come allora ricordo l’entusiasmo vivo presente nella voce.

E’ solo uno dei nostri momenti che mi porto dietro e ne parlo ogni volta con pudore per paura che possa farsi sfocato.

Adesso sembra che ci siamo, c’è in programma un concerto del Boss, a Roma.

… forse non lo sai Papà ma quando ti sei fermato tu ho continuato io. Ho portato con me il tuo entusiasmo e la tua passione. E al concerto di Bruce, non temere, io ci sarò.   🙂  

Affy

Annunci

94 thoughts on “Forza, magia e poesia degli anni ottanta

        • No, vedi, nel tuo caso è “brucellosi” che colpisce bovini, ovini, cetacei e raramente, solo raramente, … qualche umano! 😀
          Quel 😦 sta a ricordarti quando andammo a Milano, a novembre, all’EICMA per la tua passione scoppiettante!

          Mi piace

          • Ehmmm … la brucellosi come la chiami tu, si cura nevvero agli umani? 😉
            All’Eicma la signorina sulla Ducati mi era di troppo, impediva di vedere il mezzo! 😀

            Mi piace

            • La brucellosi si cura, si cura. Sugli animali sempre, sugli umani purtroppo solo fino all’adolescenza/pubertà dopodichè è preferibile procedere con la soppressione del soggetto. 😀
              Sull’EICMA meglio stendere un velo pietoso, molto coprente soprattutto (e anche molto pietoso!) 😦
              Senti … ma questo siparietto non si potrebbe evitare? Così … per dire! 😉 chi non ti conosce (buon per lui) non sa che sei un mio collega/amico un pò fuori le righe, così …. sempre per dire! 😉

              Mi piace

              • Essere un animale stavolta è saggio … piuttosto rumino x sopravvivere! 🙂
                La signorina scosciata dell’Eicma avrebbe dovuto documentarsi sulla moto che utilizzava a mò di divano, saperne di cardano o di catena di trasmissione (ma quale cardano su quei modelli?), di leggerezza, tenuta di strada … e poi si doveva spostare che io le fotografie le volevo solo ed unicamente della moto, fregava mica di quei sorrisi stereotipati! 😀
                Il siparietto non nuoce e poi mica ci leggono! 😀
                ma quel mi piace a me non me lo metti? 😀

                Mi piace

                • Il “mi piace” … a te? Ussignor!! 😯
                  Per evitare “altri guai” ti aspetto a pianterreno per un caffè, a buon intenditor m’intendi?
                  Però quel Carducci … “T’amo pio bove e mite un sentimento di vigore e di pace al cor m’infondi …” lungimirante! Aveva già visto in te quel che nessuno osava … 😀
                  Chiuso il siparietto! 😉

                  Mi piace

      • Sono contenta di leggere che c’è chi apprezza quel demonio! 🙂
        Simpatico è simpatico per carità, è un toscano verace e poi ormai che c’è mi tocca sopportarlo ma sapessi quante ne combina, è monello nell’animo, davvero.
        Un abbraccione cara Bea, trascorri una lieta domenica (col sole possibilmente!) 😀

        Liked by 1 persona

  1. Dolcissimo ricordo, cara Affy, pieno d’amore. La musica sa evocare forti sensazioni, emozioni e ricordi, crea ponti, tiene più stretti i legami e al concerto, oltre a Fotograffio (un saluto anche a lui!;-) ) ci sarà anche il tuo papà e ti terrà per mano ancora cantando con te. Un grande abbraccio cara. ❤

    Liked by 1 persona

    • Un bellissimo commento Aurore che rivela, semmai ce ne fosse bisogno, la tua grande sensibilità.
      Con mio padre c’è un legame mai interrotto nonostante i piani diversi: ora so di doverlo cercare in verticale rispetto a prima ma è comunque presente nella mia vita. 🙂
      Fotograffio te lo saluto, gongolerà per questo … il pavoncello! 😉
      Scappo presto da te, ho già intravisto una rosa 😀
      E ti abbraccio come sempre, più di sempre ♥

      Liked by 1 persona

    • Ai concerti, che poi sono megatour trionfali, è palpabile lo spirito genuino del rock’n’roll e la carica passionale di Springsteen regala brividi e adrenalina. Una meraviglia consacrata! 🙂
      Grazie di cuore per i tuoi pensieri, per quel saluto al Sole che è un inno alla gioia pura.
      Ti abbraccio cara Orla, con affetto ♥

      Mi piace

    • Lui ci sarà, io voglio credere che sia così. 🙂
      Lo so che ci sei Laura cara ed io di questo ti ringrazio, mi mancano però i tuoi scritti, i tuoi pensieri, quella presenza dentro un blog che fa tanto “casa”. E confido sempre in un tuo ritorno magari quando qualcosa è finalmente decantato … 😉
      Un grande abbraccio ❤

      Liked by 1 persona

    • Allora anche tu affondi le radici in questo genere musicale. 😉
      Con mio padre ho avuto un rapporto particolare … pur sembrando io un pulcino accanto ad un orso bruno ci siamo sempre trovati. Discutevamo ferocemente e ci abbracciavamo subito dopo con una dolcezza che destabilizzava un pò tutti! 😀
      Grazie Marco, un abbraccio!

      Liked by 1 persona

      • Si, rock principalmente. Ma non disdegno nessun genere musicale, quando la musica e` ben curata e non banale, sia nei testi che nelle sonorita’.
        Hai sicuramente avuto un bellissimo rapporto con tuo padre, che invece a me e` mancato completamente, con le inevitabili conseguenze in eta’ adulta.
        Ma la mia mamma per fortuna c’e` sempre stata.
        Un abbraccio anche a te. x

        Liked by 1 persona

  2. E’ il Boss? Non lo riconoscevo, grave…. 🙂 Pero’ rimedio con il fatto che riconosco sempre la sua inconfondibile voce, e bravura. Ciao Affy, grazie per i tuoi auguri per il mio compleanno- non sei in ritardo, sono nato solo sei giorni fa … 😆 – se mai ero in ritardo io per farti di nuovo visita, ciao 🙂

    Marghian

    Liked by 1 persona

  3. Un post che fa male… ho letto con la speranza sempre più flebile ad ogni riga di vedere che l’impressione su quei verbi (ci ERA anche mio padre…) fosse errata… e invece alla fine anche se il tuo pudore ti ha impedito di dirlo apertamente, si capisce che il tuo babbo dorme sotto cieli con altre stelle… 😦 Molto commovente. Poi dillo a me che ho una figlia, pensare a queste cose… bello bello bello.

    Liked by 1 persona

  4. Quando si vivono emozioni forti che siano di gioia o di dolore è vero che le parole, per quanto messe bene insieme, rischiano di annacquare le sensazioni. C’è da dire che le tue erano messe veramente bene insieme. Si saranno annacquate le tue di sensazioni ma si sono accese certamente in chi ha letto. Magari da qualche parte leggerà anche chi non c’è più. Ciao

    Liked by 1 persona

Il tuo commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...