Duemilasedici/duemiladiciassette tag

 

Processed with Rookie Cam

In quest’ultimo periodo il mio blogghino è rimasto un pò in disparte (‘nnaggia!) complici il lavoro e un’influenza che mi hanno letteralmente stesa.

Le feste sono finite e senza azzardare pronostici per questo nuovo anno mi butto a capofitto e svolgo un compitino. In fondo sono stata invitata e volentieri ho risposto all’invito.

Ringrazio quindi  londoner 18

e ringrazio anche Neogrigio

REGOLE:

  • Utilizzare l’immagine.
  • Ovviamente rispondere alle domande.
  • Citare 9 blogger/amici e farglielo sapere in un commento sul loro blog (per me vale la regola dell’assoluta libertà, ritenetevi tutti liberi di partecipare!)  😉

 

DOMANDE:

  • Descrivi in 3 parole il tuo 2016.
  • Scrivi il nome di 2 persone che hanno caratterizzato il tuo 2016.
  • Scrivi il posto più bello che hai visitato nel 2016 e perché ti è piaciuto così tanto.
  • Scrivi il cibo più buono che hai assaggiato nel 2016.
  • Scrivi l’avvenimento che ti ha segnato di più di questo 2016 ( anche evento mondiale).
  • Scrivi l’acquisto più bello che hai fatto in questo 2016 e se vuoi allega una foto.
  • Scrivi 3 buoni propositi per il 2017.
  • Scrivi 1 posto che vorresti visitare nel 2017.
  • Scrivi un piatto che vorresti assolutamente assaggiare nel 2017.

RISPOSTE:

Descrivi in 3 parole il tuo 2016:

  • Un anno complicato, rovente, tormentato.

Scrivi il nome di 2 persone che hanno caratterizzato il tuo 2016.

  • Angela è una donna avanti con gli anni, non è nè triste nè lieta e veste sempre di nero. L’ho conosciuta durante la clownterapia. Le porto spesso dei fiori, lei spezza parte del gambo e li infila nel taschino della sua paralisi felpata. E’ la sola nota di colore che accetta.
  • Luca, un uomo che si innamora di chiunque. E ogni volta ricomincia da capo.

Scrivi il posto più bello che hai visitato nel 2016 e perché ti è piaciuto così tanto.

  • Tra i tanti posti che ho visitato nel 2016  è Castelluccio di Norcia, in Umbria, che è rimasto caro al mio cuore. Non è il posto più bello ma è quello che oggi non è più lo stesso.

Scrivi il cibo più buono che hai assaggiato nel 2016.

  • Il pao de queijo, uno stuzzichino brasiliano a forma di piccola polpetta.

Scrivi l’avvenimento che ti ha segnato di più di questo 2016 ( anche evento mondiale).

  • I tragici avvenimenti legati al terrorismo ed il terremoto che ha scosso il Centro Italia.

Scrivi l’acquisto più bello che hai fatto in questo 2016 e se vuoi allega una foto.

  • Ho sempre acquistato cose che mi piacevano, difficile scegliere.

Scrivi 3 buoni propositi per il 2017.

  • Curerò meglio un’amicizia che potrebbe entrare in crisi,  non tratterrò le parole affinchè non si consumino nella loro astrazione, anestetizzerò la mia coscienza che troppo spesso si agita.

Scrivi 1 posto che vorresti visitare nel 2017.

  • Kemi, nella Lapponia finlandese, per visitare il castello di neve.

Scrivi un piatto che vorresti assolutamente assaggiare nel 2017.

  • Non ho una preferenza particolare, vorrei continuare a mangiare tutto ciò che mi piace.

Grazie ancora a londoner 18 e a Neogrigio.

Un grande abbraccio   

Annunci

57 thoughts on “Duemilasedici/duemiladiciassette tag

    • Sono stata i primi di luglio a Norcia ed ho girato tutta la zona, che meraviglia i terreni con la coltivazione delle lenticchie, sembrava di ammirare un tappeto. Sono tornata dopo il terremoto ed ho provato una lacerazione, qualcosa d’indescrivibile, difficile da descrivere sia per i luoghi che per le persone.
      Grazie Primula, ti lascio un tenero abbraccio ❤

      Mi piace

    • Accipicchia! 😦
      Il proverbio recita “non c’è due senza tre” facciamo che la terza influenza è quella che ha colpito me perchè altrimenti non ne usciamo.
      Il 2017 sarà un buon anno, io voglio immaginarlo così!
      Ricambio baci e coccole ma lasciami dare anche una bella strapazzatina all’adorato cagnino tenerone con quegli occhietti furbi furbi 😉

      Mi piace

  1. Sempre bello leggerti e avere tante notizie su di te, cara Affy. Mi ha colpito la definizione in tre aggettivi del tuo 2016… anche il mio è stato tormentato, ma non più complicato degli ultimi 10 anni e nemmeno più rovente, sicuramente faticoso e spesso piatto… spero che il 2017 andrà meglio ed auguro anche a te un 2017 più semplice, dolce e sereno. Un grande abbraccio carissima. ❤

    Liked by 1 persona

    • Il 2016 non sarà per me un anno da ricordare, ci sono state troppe cose che mi hanno amareggiata per fortuna pensare positivo mi ha aiutata a non soccombere. Ormai è acqua passata e non macina più 🙂
      Nel 2017 mi piacerebbe ritrovare il tuo blog pubblico, chissà …
      Ti abbraccio forte cara amica e grazie per ogni tua parola ♥

      Liked by 1 persona

  2. L’ho letto con calma sorseggiando un caffè. Si è proprio così che mi piace assaporare ciò che scrivi. Leggendo queste risposte agli innumerevoli tag che ti arrivano scopro ogni volta un pezzettino di te. Devi essere veramente una persona sensibile, un cuore grande che accoglie tutti e, soprattutto, non hai avuto una vita facile eppure, nel contempo, ti trovo spiritosa sempre pronta alla battuta. Un bacione grosso e buon inizio anno 🤗

    Liked by 1 persona

    • Sai cosa c’è Bea? La vita è troppo breve per trascorrerla piangendosi addosso, preferisco incoraggiarmi e andare avanti anche se a volte riconosco che è dura. 🙂
      Ti ringrazio per le belle parole, mi fai arrossire però, ‘nnaggia!
      Un grosso bacione tutto x te ❤

      Mi piace

        • Ci sono giorni in cui la pazienza viene solcata da grandi aratri ed è difficile riappropriarsi di una lucida calma. Il bisogno di star da soli dentro una solitudine-compagna è forte, si fa pressante.
          Non conosco formule magiche per uscire da questo tunnel che divora, posso consigliarti però di lasciar decantare gli eventi perchè anch’essi dopo un principio di disorientamento tornano sulla retta via, sui binari di sempre. E la vita riprende il suo tran tran.
          Per fortuna ci sono gli interessi, compreso il blog, a monopolizzare la nostra attenzione altrimenti … che barba! 😉
          Ti abbraccio ❤

          Liked by 1 persona

  3. Credo che l’aggettivo ” tormentato” per definire l’anno trascorso, sia comune a molti….a chi è portato a riflettere sulle cose….ed alle volte anche a rimuginarci troppo…. ma c’è sempre da imparare da tutte le situazioni che si affacciano sul nostro cammino vero Cara Affy??
    Un dolce abbraccio lungo tutto il week end per te💞

    Liked by 1 persona

    • Quel “tormentato” è vero, è comune a molti. E’ stato un anno difficile per molte persone che hanno perso la vita, gli affetti o la casa, alcuni addirittura la speranza. La vita insegna e dunque da bravi allievi non ci resta che imparare da ogni situazione, da ogni lezione.
      Ricambio il tuo abbraccio, con affetto ♥

      Liked by 1 persona

  4. Mi è piaciuto leggere le tue risposte soprattutto quello su Castelluccio di Norcia, ho visto le foto dell’infiorata sul web ed è uno spettacolo che ti lascia senza fiato, speriamo che le popolazioni riescano a ripartire adesso tutto è molto triste sotto la neve. Ciao

    Liked by 1 persona

    • Grazie 🙂
      Castelluccio di Norcia è spettacolare, una distesa di colori sgargianti la rendono unica. Spero tanto che tutto possa essere ricostruito e la popolazione possa tornare alle sue attività.
      Un caro abbraccio ♥

      Mi piace

  5. Leggendo il tuo articolo non ho fatto altro che pensare al mio anno 2016; all’inizio non è stato per nulla facile, i miei genitori ricoverati entrambe in ospedale per due malesseri diversi (Oltretutto il giorno che mio padre è stato dimesso è stato lo stesso in cui ho dovuto ricoverare mia madre), uno per macroematuria, l’altra per un’anemia molto forte. Ti giuro che non è stato facile in quanto mio padre, quando è stato dimesso era cateterizzato, ho dovuto gestire entrambi in quanto hanno soltanto me come figlia. Fortunatamente poi, quando si è dimessa mia madre le cose sono andate meglio per loro, io ho sempre continuato la mia ricerca di un’impiego e la continuo tutt’ora. Naturalmente non posso più cercare un lavoro full time, e questo per lo stato di salute dei miei cari; non che siano allettati, ma comunque hanno sempre bisogno di esami mensili, e per questo sono io che li devo accompagnare. Proprio per questo, oltre che ha cercare un’impiego part time, a me farebbe più comodo un contratto tipo telelavoro. Spero tanto che il 2017, in questo campo mi porti qualcosa di positivo. Un abbraccio cara Affy.

    Liked by 1 persona

    • Accipicchia … hai un carico pesante sulle spalle cara Roberta ed essendo figlia unica non vieni alleggerita da nessuno.
      Mi rallegra sapere che adesso i tuoi genitori stanno meglio, averli in casa agevola comunque anche te che non devi correre da un ospedale all’altro, è già sufficiente andarci per fare le visite di routine.
      Spero davvero che questo nuovo anno ti porti un lavoro adeguato, servirebbe pure a distrarsi dalla situazione familiare oltre che a contribuire economicamente. Io incrocio le dita per te. 🙂
      Un forte abbraccio ♥

      Liked by 1 persona

  6. Ciao Affy 🙂
    Ti ho risposto proprio un attimo fa. Si’, il morale e’ alto 🙂 Ho fatto anche un altro post. Sto meglio oggi. Mi ha pero’ debilitato un po’. Il medico mi ha dato da stare a riposo una settimana. Avro’ tempo di scrivervi qualche commento in piu’. Dopo pranzo mi corico. Ciao 🙂

    Marghian

    Liked by 1 persona

    • Benissimo, stai ritrovando la forma ottimale, l’influenza prima o poi abbandonerà del tutto il campo!
      Anch’io sto meglio, per fortuna! 🙂
      Non abbacchiamoci, la vita va vissuta.
      Un abbraccio da Affy

      Mi piace

  7. Qui fra marghian e morgan si fa un po’ di confusione. Non vi dico quando in un blog si era fatto vivo un certo markian. Per specificare, “Io sono marghian, quello con la “G”. E l’altro che scriveva “io sono markian, quello con la Kappa”. Ciao Affy 🙂

    Mi piace

    • Ciao Marghian 🙂
      In questo caso nessuna confusione, i soggetti sono ben definiti anche se i nomi possono avere una leggera assonanza. Ricordo molto bene i tuoi due blog (Marghian e Marghemar) e ricordo molto bene un bellissimo terranova di nome Morgan di proprietà di Tads.
      Certo i nick Marghian e Markian costringono a continue precisazioni, capisco bene che ogni volta specificare possa essere seccante ma tant’è …
      Ciao Marghian 😉

      Mi piace

      • Questo Marghemar (che non e’ nick ma parte di un link) e’ stata la causa del mio avere due blog. In un link infatti e’ “marghemarg” (wordpress. com) , e’ il blog dove pubblico gli articoli scientifici. Successe ceh wp mi faceva tante di quelle storie, prova che ti riprova, scomodai anche mio fratello che provo’ dal pc di casa sua eccetera. Alla fine mi trovai con marghemar (wordpress.com), il link che scrisse mio fratello e marghemarg (wordpress. com) quello che scrissi io.
        Dovendo poi riversare tutto da Windows Live, ecco che fra i *due blog ormai fatti scelsi quello che non si apre subito (errore) . Ecco perche’, nel blog musicale, dopo un post vedi ogni tanto “Blog principale, qui” o cose del genere, per rimandarvi agli articoli scientifici che scrivo li’.
        Io sono complicato, ma WP quella volta mi ci costrinse proprio. Ciao ciao 🙂
        Anzi, ora ce lo metto, “blog principale”.

        Marghian

        Mi piace

Il tuo commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...