The versatile blogger award

Ringrazio la padrona di casa  Carla   per la nomination e, molto volentieri, partecipo.
Regole:
mostrare il premio sul tuo blog
– ringraziare chi nomina, fornendo il suo link
– condividere 7 fatti della propria vita
– nominare 10 blogger e avvisarli.

Cosa dire di me che ancora non si conosce? Rischio di essere ripetitiva o di annoiare, comunque ci provo!

  1. Tempo fa mi era venuta la brillante idea di tagliare i capelli ed avevo scelto un parrucchiere dove non ero mai stata prima e per il quale non serviva prendere appuntamento. Per raggiungere questo sforbiciatore dovevo percorrere una strada costeggiata da pini. Pini come l’albero che vedete nella foto. Non so, sarà stata una premonizione, un avvertimento ma ho sentito che stavo per finire così. Rapida inversione di marcia e felice ritorno a casa. Con tutti i capelli in testa.
  2. Senza un vero motivo ho provato a fumare ma ho subito smesso.
  3. Una mattina di luglio ero in fila alla posta insieme ad altri utenti  per pagare un conto corrente. Improvvisamente tre malviventi con armi in pugno e passamontagna sul viso hanno fatto irruzione intimandoci di sdraiarci tutti a terra. Ricordo che erano molto nervosi, agitati e il pianto terrorizzato di un bambino accanto alla sua mamma mi aveva fatto temere il peggio.  Sono stati i tre-quattro minuti più lunghi della mia vita, ancora oggi ripensando a quella rapina sento la stessa sensazione di impotenza e paura.
  4. Non ho nessun tatuaggio.
  5. A volte consumo il pranzo in un bar vicino l’ufficio dove confezionano panini gradevoli nell’aspetto e ottimi nel ripieno. Dopo tanto tempo non ho ancora capito però a cosa servano quei due lunghi pericolosi stuzzicadenti infilzati in superficie e che si vedono nella fotografia.
  6. Non amo la caccia. Nonostante ciò conosco un gruppo di persone che praticano la “falconeria” e addestrano i rapaci. Grazie a loro ho avuto modo di avvicinare i falchi e posso affermare che sono animali bellissimi.
  7. Non ascolto volentieri  le persone arroganti, lunatiche, boriose, maleducate e incoerenti. E mi comporto come un gatto. Conquisto una comoda poltrona, rallento il respiro e pacificamente gli regalo la mia attenzione: l’apertura di mezzo occhio!

Nomino tutti coloro che mi seguono.

Un abbraccio da Affy                     🙂

Annunci

74 thoughts on “The versatile blogger award

  1. Certo che ne hai passate.. la rapina mi mancava!
    E non hai tatuaggi.. interessante, proprio oggi ho fatot un post sull’argomento!
    Io i falchi li ho visti solo in volo, gli hamburger mi piacciono e gli stecchini.. beh mia nonna li usava al posto dello spago per tenere assieme gli involtini ed il loro contenuto.
    Non fumi, interessante anche questo!

    Ciauuuuu 🙂

    Liked by 2 people

    • Quella rapina Cix non la dimenticherò finché avrò vita. Sembrava di essere dentro un film d’azione, tutto era talmente veloce e per fortuna nessuno è stato ferito.
      I falchi. Vederli planare così vicino, io ero a circa due metri dal tizio che se li faceva appoggiare sul braccio rivestito da un pesante guanto, è stata un’esperienza fantastica. Presto ne farò un post, tra l’altro mi è stato regalato un libro su questo argomento che ho trovato molto interessante.
      Gli stecchini li uso anch’io in cucina ma non certo in quel modo dove sono appoggiati soltanto sulla parte superiore del panino e così … non servono a una cippalippa!
      La storia del fumo l’ho raccontata in un mio vecchio post. Poco più che adolescente, gita scolastica di quindici giorni in Tunisia, tutti fumavano le Camel …. Finita la gita, finite le Camel ho ritrovato il senno di sempre!
      Non ho tatuaggi, neppure ‘na farfalla! Passo a leggere da te, il tuo post!
      Ciauuuuuuu 🙂

      Liked by 2 people

  2. MOMENTO! Il tuo punto 7 mi ferisce. 😦
    Gli stuzzichini servono a cavarti gli occhi se ti distrai.
    La rapina fa paura davvero.
    Fatto bene a non tagliarti i capelli, il rischio è sempre lí dietro all’angolo, in agguato.
    La padrona di casa qui non sei tu?

    Liked by 1 persona

  3. Saggissima Affy, hai fatto bene a scappare anziché andare dal parrucchiere! Lo sai come la penso a riguardo. L’albero era un chiaro segnale 😆
    La rapina deve esser stata davvero una brutta esperienza. Come accade per gli incidenti d’auto di un certo livello, poi ti rimane quel brivido dentro che difficilmente dimentichi.
    Non mi hai affatto annoiata, molte di queste cose di te non le sapevo 😉
    Ciao amica di blog😘

    Liked by 1 persona

  4. Mi ha colpito molto il racconto del tragitto dal parrucchiere, più della rapina, pensa tu!
    Sembrava il racconto dell’inizio di un film horror in cui il protagonista ignaro si avvia verso la casa stregata e capisce sul vialone dell’entrata alla villa maledetta che è meglio non andare. Finito il film in 10 minuti. MagnifiCortHorror!

    Liked by 1 persona

    • Sono passati diversi anni da quel giorno ma il ricordo non sbiadisce. E’ stato tutto fulmineo, una manciata di fotogrammi senza conseguenze. Nessuna lesione, nessuna sparatoria, un magro bottino e tanta paura.
      Passo presto da te, ho visto che hai pubblicato cose nuove ma durante questo fine settimana WordPress mi ha dato filo da torcere non permettendomi di commentare né sul mio sito né su quelli altrui. Ora dovrebbe essere tornato tutto nei ranghi! 🙂
      Bacione a te ❤

      Liked by 1 persona

  5. Bravissima Affy, hai fatto benissimo a tornare indietro, quell’albero era un segno, 😀 la rapina, mamma mia, non mi e’ mai successa una cosa del genere, io sono sempre in giro con Willy, non ci posso pensare, i falchi sono stupendi, li avevo visti ad una fiera in montagna, io non mi sono avvicinata invece mia figlia, era ancora piccola, e’ corsa dall’istruttore che aveva il falco sul braccio, 🙂 bacioni cara, buona serata e buon weekend, ti voglio tanto bene, ❤

    Liked by 1 persona

    • Quell’albero è stato proprio un segno premonitore nel farmi capire come sarei diventata! 🙂
      La rapina fa più paura mentre se ne parla perché in quei momenti quasi non te ne rendi conto e quando realizzi quello che è accaduto è già tutto finito.
      I falchi sono stati un’esperienza indimenticabile, sono contenta di averla fatta e di averli avvicinati in un modo che non avrei mai creduto possibile. Anche per Chiara sarà stato un momento unico.
      Un bacio grande e una carezza al mitico Willy. ❤

      Mi piace

      • Chiara e’ sempre stata molto curiosa ed adora gli animali, baci tesoro bello, passa una bella serata, Willy ha fatto pappina, adesso sta puntando il gatto della vicina, 😀 e’ troppo monello, un abbraccio grande, ❤

        Mi piace

  6. Oddio, il pino mi spaventa quasi quanto la rapina, ma si radica meno nell’inconscio. I falconieri dono affascinanti e credo siano altra cosa sai cacciatori che personalmente non capisco, invece capisco benissimo i fumatori visto che lo sono stata fino ad un anno fa. Insomma, non è male sbirciare codi nella vita tua.

    Liked by 1 persona

  7. Siiiii!😂😂😂lo ricordo il Post sui capelli, e menomale com’è andata. … ma la rapina ho i brividi! Nn posso immaginare quanto terrore tu abbia provato Piccola Dolce Affy…. cose ” tra le cose” che segnano il ns cammino per sempre!
    E poiiiii che bello è leggere di te?
    Ti abbraccio caramente 💗

    Liked by 1 persona

    • In quel momento, in coda allo sportello, tutto mi sarei aspettata tranne che vedere entrare in tutta fretta tre tizi col passamontagna e le armi in pugno. Sentire quel “fermi tutti” e “a terra”. La paura è venuta dopo che sono scappati ed è stata tanta. Oggi è solo un ricordo, per fortuna. 🙂
      Un bacione cara Marilena e una carezzina all’adorata Delik. ❤

      Liked by 2 people

  8. Ciao Affy. Ho messo volentieri il “like” pur se non partecipo a queste “nominations” e “tag” , parteciperei volandieri il tempo non me lo permette. MI piacciono comunque, questi post di condivisione di amicizia, e scambio reciproco di esperienze, e raccorti di vita per “conoscersi” meglio.

    Anche io provai a fumare senza un motivo, ma per me fu amore a prima vista. Mi piaceeeeee!!! 🙂 Davvero, non fumo tanto ma quella decina di sigarette le voglio, e me le gusto. “Fa male”, lo so, ma per ora non me ne ha fatto, e credo e spero continui cosi’, polmoni di acciaio e- ancora oggi- immersioni in apnea. Certo, non sono da 20 metri sotto, ma non e’ per il fumo: l’età 🙂
    Io sui pacchetti ci scriverei anche “IL fumo da sollievo alle persone sole” 😆
    Battuta a parte, io non fumo per nervosismo, anzi me la gusto meglio se sono calmo. Bella la sigaretta che fumo dopo aver preso il caffe’ al bar prima di mettermi al volante per andare al lavoro. Se smettessi- ma giammai..- lo farei per la gente. In piazza, a trenta metri di distanza, “quella sigaretta, mi da’ fastidio..”. In piazza, ci pensi? Si dice “il tabagismo”, ma io ho inventato un’altra parola, “tabagofobia”. Ma e’ davvero cosi’, c’e in giro una intolleranza pazzesca… Promuoverò’ uno “smoking pride” magari 😆

    “Non ho nessun tatuaggio”. Nemmeno io, ma non sarei tanto contrario, purche’ si veda ancche un po’ di pelle, e non come ne ho visto, la pelle che diventa tutta una tela da pittore, e con i colori gia’ appiccicati 🙂

    I falchi mi ricorda D’Arrigo, ci volava assieme, lui col deltaplano- certo, l’uomo e’ un bipede implume, e non ha ali…ma se le inventa 🙂 Ah, erano aquile, mi sembra..ma siamo li’ 🙂

    “Non ascolto volentieri le persone arroganti, lunatiche, boriose, maleducate e incoerenti!”. Neppure io, ma le dobbiamo se non ascoltare, almeno sentire, ne e’ pieno il mondo..ah, io ci aggiungo anche i superficiali. Antonio Gramsci, grande pensatore nato nella mia terra diceva “io odio gli indifferenti”. Io, parafrasando Gramsci, odio i superficiali. Che ne pensi?

    Rapina: mi fu scippato il borsellino una volta, sul pullman a Torino. Dopo alcuni giorni me ne feci una ragione: erano 300 mila lire. Ma allora non c’era il bancomat, 1982. Oggi non mi frega piu’, al massimo perderei 20 euro. Ciao Affy 🙂

    Marghian

    Liked by 1 persona

    • Lo “smoking pride” è un’autentica chicca! 🙂
      Le persone superficiali le detesto anch’io e purtroppo ce ne sono tante.
      Per mia fortuna non ho ancora conosciuto l’ebbrezza dello “scippo” e se posso aggiungere la rapina in casa. Spero di conoscerle mai!
      Un abbraccio Marghian 🙂

      Mi piace

      • Infatti Affy, e poi in fondo chiediamosolo un po’ di tolleranza 🙂 A parte gli scherzi, si sta esagerando propro, in senso opposto. Lamentarsi in piazza, a trenta metri di distanza. Mah, tant’e, la gente non la aggiusti “mancu a furca” e cioe’ neppure con la forca.

        Infatti, e che tu possa non conoscere mai questa ebbrezza dello scippo,.

        Mi piace

  9. Cara Affy anche tu alle prese col versatile blogger …Che dire se non che il primo ”raccontino” di te rientra perfettamente nel tuo modo spiritoso e ironico d’ interpretare a volte episodi, momenti che ti riguardano. Sempre con un tono garbato e gentile che immagino sia parte di te anche nel sorriso che spesso ”intravedo” tra le righe. Un piacere essere tornata dalle tue parti. Un caro abbraccio. Isabella

    Liked by 1 persona

Il tuo commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...