Per te

Oggi ho rosicchiato al lavoro un po’ di tempo.

Lungo il tragitto da casa verso te penso a questa relazione a distanza che manteniamo, una traccia d’intimità fatta di ore che contengono una minuscola scheggia di felicità. La felicità non è peccato.

Mi piace raccontarti di me e di quello che c’è intorno a te.

Alcuni giorni fa qui, in questo posto calmo dove la vita scorre a ritmo lento, è arrivato un ragazzo. Oggi c’è una scritta a ricordarlo:

“Zitto zitto così me ne sono andato per via di una manaccia scellerata

che con una botta sola mi ha freddato, togliendomi il gusto della vita.

Ma non rimpiango tanto d’esser morto, lasciare questo mondo avido di pane,

quanto non mi perdono, a giusto o torto, di essere stato ammazzato come un cane”.

Ci sono storie che entrano nella memoria e non ne escono più. Fanno rintoccare paure che ci portiamo dentro alimentate anche da certe favole oscure che un tempo si raccontavano ai piccoli dove si narra di adulti cattivi da cui loro devono imparare a difendersi.

Seduta su un masso di pietra ti guardo fisso negli occhi. Occhi che sorridono come gli angoli della tua bocca. Conosco bene quello sguardo che mi regala una sensazione rassicurante capace di raddrizzare le idee contorte dando una sana scossa a quelle pigre. Ho una mappa interiore segnata dai confini dei vecchi punti di riferimento che non ho mai accantonato e tu, giocoliere fuoriclasse, riesci a tenere tutto in equilibrio.

E’ una conversazione silenziosa la nostra ma attraverso parole mute ho la capacità di imparare ancora qualcosa da te. Ci sono ricordi che emergono dall’oscurità della memoria che sembra di poterli nuovamente incontrare ma poi scivolano sparendo nell’oblio. Qualcuno però rimane a galla, sbilanciato a tuo favore.

A vivere si imparano un sacco di cose, il bello poi è raccontarle agli altri. Chissà se lo sai che in città stanno scomparendo le fontanelle e i gabinetti pubblici non ci sono già più.

In una canzone di Fabrizio De Andrè c’è un strofa che dice:

“Ninetta mia crepare di Maggio ci vuole tanto, troppo coraggio.

Ninetta bella, dritto all’inferno, avrei preferito andarci in inverno”.

Ecco perché oggi sono qui un po’ arrabbiata con te Papà che in un giorno di maggio hai lasciato per sempre la mia mano …

Affy

 

Annunci

95 thoughts on “Per te

  1. “Ninetta bella, dritto all’inferno, avrei preferito andarci in inverno”. Ma ti sei chiesta, Affy, perhe’ i morti delle canzoni di De Andre’, tolta Marinella (volata in cielo su una stella) sono tutti all’inferno?! “. Io l’ho notato; “Ninetta bella dritto all’inferno”, “tanto all’inferno ci saro’ gia’”, “qui nella penombra..”, “non vedo l’ora di andar fra i dannati” eccetera. Una risposta me la sono data, il paradiso, gli angioletti e le nuvolette in poesia e non solo, fanno meno “audience”- ma davvero…-, l’inferno, l’orrore eccetera danno “piu’ emozioni”. Che cosa piace di piu’, di Dante? Guarda li’, “L’inferno”. Fabrizio questo lo aveva capito.
    Non e’ una critica letteraria, ho solo scherzato, ciao 🙂

    Marghian

    Liked by 1 persona

  2. “Ecco perché oggi sono qui un po’ arrabbiata con te Papà che in un giorno di maggio hai lasciato per sempre la mia mano …”. Forse i nostri papa’ e mamme che ci hanno lasciati ci tengono per mano ancora di piu’. C’e una certa…”logica” in questa diciamo…speranza, e cioe’ nel senso che la mia mamma- per esempio..-, in vita, non sapeva cosa stavo facendo, ne’ come mi sentissi, quando stavo distante da lei. Ora, e’ possibile..che, “fuori dal corpo”, lei-esempio- sappia in ogni momento dove sono e cosa faccio , che addirittura “mi veda dentro”, che per lei non esista piu’ il “non ti capisco”. Una signora, piu’ credente di me- molto..- mi disse “li’, ci sara’ tutto chiaro”. Quindi pensa, a questa possibilita’. Magari i genitori che ci hanno lasciato ci seguono ancor di piu’, e ci conoscono meglio. Chissa’, ti abbraccio ciao 🙂

    Marghian

    Mi piace

    • “Ci sono storie che entrano nella memoria e non ne escono più”. Margherita per esempio, pur se non la conoscevo. Per lei pensai questo, quando “le accadde”: “tu, ragazza, non sei qui, in queto luogo, tu sei “li’ dentro”, ma sei invece qualcosa di altro, non ti trovi qui’. A meno che…non sia tu a volerlo, per esempio ogni qualvolta viene qui la tua mamma, per starle vicino, “su’ mamma, coraggio..” ecco, allora tu se qui’, ma soltanto allora. Ora sei..altro, forse sei di piu’…”.
      Ah, allora non avevo internet, era il 2002 -acquistai il pc nel 2006 – e scrivevo dei “pensieri ” su carta. Al lavoro, allora facevo i turni di notte, mentre il collega dormiva in attesa di essere svegliato per il turno, scrivevo. Formulai il pensiero sopra per Margherita in cimitero, davanti alla lapide. “Tu non sei qui..a meno che non sia tu, a volerlo, se…”. Ciao Affy.

      Marghian (si’, per lei ) 🙂

      Mi piace

  3. Carissima Affy, nel tono della tua voce riconosco quel modo di stare in relazione che pervade la vita di chi ama. Chissà che non sia in quel certo sguardo che potremo trovare ciò che tanto desideriamo. Speriamolo forse chissà un giorno… un bacino tondo! Costanza

    Liked by 1 persona

  4. ciao bella affy, non c’è nulla da dire ❤

    E ricordati, io ci sarò. Ci sarò su nell'aria. Allora ogni tanto, se mi vuoi parlare, mettiti da una parte, chiudi gli occhi e cercami. Ci si parla. Ma non nel linguaggio delle parole. Nel silenzio.
    Tiziano Terzani

    Liked by 1 persona

  5. Toccante davvero questo tuo ricordo del papà, cara dolce Affy! Tu sei una splendida persona e il tuo papà è sicuramente sempre al tuo fianco, orgoglioso di una figlia così. Un abbraccio grande e forte che viene dal mio cuore. ❤

    Liked by 1 persona

  6. Cara Affy, come sempre il tuo modo di scrivere fa rivivere la vita delle persone e delle cose! Per quanto riguarda tuo padre ti capisco quando affermi che ti manca e quando ti capita di arrabbiarti per la sua assenza, ma voglio dirti una cosa: dal cielo lui veglia su di te, e sono strasicura che è orgogliosissimo di avere una figlia come te! Un abbraccio grande. Roberta

    Liked by 1 persona

    • Se ho saputo in qualche modo rendere orgoglioso mio padre di essere la figlia che sono la cosa mi riempie il cuore … non dimentico che se c’è in me qualcosa di buono lo devo proprio a Lui.
      Grazie di cuore Roberta per le tue gentili parole, un abbraccio grande ♥

      Mi piace

  7. Qualsiasi cosa si dica…quel vuoto non verrà mai colmato.
    Lo sai, la vita da solo in prestito, poi…pretende gli interessi,questi li dobbiamo mettere in un posticino a parte sperando di poterli pagare il più tardi possibile.
    Fai pace con te stessa dolce Affy…lascialo libero.
    Tu sei tu,vivi liberamente il dono della vita…raccogli le sue sfumature piu profonde che ci regalano emozioni, porta il tuo compito fino in fondo…con amore verso te.
    Ti voglio bene ciccina♥

    Liked by 2 people

  8. Quando cerchi di tenere stretto questo filo diretto con il tuo papi ti capisco. Io, dopo sette anni, non riesco ancora a far affievolire il dolore che provo quando penso a Lei e a come sia andata via. Anch’io mi ritrovo spesso a parlare con Lei e a dirle “Ti voglio bene” oppure “aiutami”. Mi piace pensare che Lei possa ascoltarmi ma, ahimè, non è così. Mi hai commosso tanto con questo scritto che cade a fagiolo in questo periodo un po’ difficile della mia vita. Un bacione carissima 🙂 ❤

    Mi piace

  9. Quando cerchi di tenere stretto questo filo diretto con il tuo papi ti capisco. Io, dopo sette anni, non riesco ancora a far affievolire il dolore che provo quando penso a mia mamma e a come sia andata via. Anch’io mi ritrovo spesso a parlare con Lei e a dirle “Ti voglio bene” oppure “aiutami”. Mi piace pensare che Lei possa ascoltarmi ma, ahimè, non è così. Mi hai commosso tanto con questo scritto che cade a fagiolo in questo periodo un po’ difficile della mia vita. Un bacione carissima 🙂 ❤

    Liked by 1 persona

    • Dolcissima Bea, il lavoro mi tiene purtroppo lontana ma il pensiero corre spesso a te.
      Mi auguro che il periodo difficile che stai attraversando diventi presto solo un ricordo e una parentesi nuova, positiva possa aprirsi per te!
      Ti stringo in un forte abbraccio ♥

      Liked by 1 persona

  10. Parole come specchi, dagli angoli bui della memoria riflettono abbracci mai interrotti.
    Come ti capisco. Anche il mio papi è volato via. Lui lo ha fatto d’inverno, ma lo hafatto in silenzioe e senza stringermi la mano. Forse non ha voluto rovinare l’immagine che avevo di lui, di noi e del mare. Ora lo sento in ogni respiro, in ogni alito di vento, in ogni raggio di sole e in ogni lacrima di luna. E’ con me ovunque. Un abbraccio. Grazie per aver condiviso queste emozioni!

    Liked by 1 persona

      • Ciao Affy. Ho visto il tuo ultimo recentissimo commento, il saluto a Blue Marty, e ho pensato di salutarti oggi, con il pensiero “chissa’ se Affy e’ ritornata nel blog”. Se cosi’ e’, ti aspetto da me. Ho aggiungo qualcosina. Dove canto 🙂 , anche. No, non e’ video, e’ il brano che puoi sentire dove vedi la mia foto, sulla destra. E scusa la pubblicità 🙂

        A parte questo (a parte davvero), , mi manchi- anche Bianchina, vuole che tu torni 🙂 Ciao.

        Liked by 1 persona

        • Il pensiero c’è sempre, come potrei diversamente? Torno presto, prestissimo, non preoccuparti amico caro.
          Passo a leggerti, tu fai una morbida carezza a Nives … mancate anche a me! 🙂
          Ciaoooooo

          Mi piace

  11. Mia cara ( posso ancora chiamarti così?), come è bello leggerti e soprattutto rivedere che in fondo abbiamo tante cose in comune e più di altre, il senso della vita.

    E allora, se posso, ti abbraccio e ti auguro una buona giornata 🙂

    Liked by 2 people

Il tuo commento:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...